A sostegno delle persone con disabilità e i loro familiari

I Progetti

Dal 2020 abbiamo lavorato a 2o progetti di cooperazione in rete e inclusione sociale

Open Day Legale

Non perdere l’Open Day Legale di Rete Italiana Disabili!
11 luglio, ore 18:00 presso il Teatro del VI Municipio in Via Duilio Cambellotti, 11 a Roma

Insieme a noi potrai:

Approfondire le tue conoscenze su:
Invalidità Civile
Assegno Mensile di Assistenza
Pensione di Inabilità
Accompagnamento
Assegni Familiari
Amministrazioni di Sostegno
Monogenitorialità
Affido Condiviso
Fondo Garanzia INPS
Bonus Mancato Indennizzo Malattia Professionale
Pratiche INPS Bloccate
Ricevere consulenza legale personalizzata (prenotazione obbligatoria: lazioreteitalianadisabili@gmail.com)
Relatori:

Katiuscia Girolametti, Presidente di Rete Italiana Disabili
Avvocato Pamela Esposito
Anna Bertucci, Vice Presidente del Consiglio del VI Municipio di Roma
Massimiliano Terrinoni, Presidente Commissione PNRR del VI Municipio
Angelo Mancini, Avvocato
Amerigo Mizzon, Disability Manager
Barbara Del Bello, Presidente Commissione VI Municipio di Roma
Un’occasione unica per tutelare i tuoi diritti e ricevere assistenza qualificata!

Ti aspettiamo!

ReteItalianaDisabili #OpenDayLegale #VImunicipioRoma #Diritti #Assistenza #Tutela

In Gol per AISM

Pronti ad una giornata di sport per tutti? Vi aspettiamo domenica  30 giugno, dalle 11.00 alle 21.00, al PalaBandinelli di #Velletri (Via Ariana 68), torna la Terza Edizione di 𝗜𝗡 𝗚𝗢𝗟 𝗽𝗲𝗿 𝗔𝗜𝗦𝗠! 🏐🏀⚽

💪 Non perderti una giornata di sport accessibili a TUTTI: baskin, calcio a 5, sitting volley, tiro con l’arco, rugby in carrozzina e molto altro!

Domenica 30 giugno
In Gol per AISM:
Ore 11.00 inizio evento con sitting volley, basket, tamburello (area interna) tirco con l’arco (area esterna).

Ore 13.00 pausa pranzo

Ore 14.00 calcio a5 e sitting volley (area interna) tiro con l’arco (area esterna).

Ore 18.30 termine attività sportive.

Ore 19.00 spettacolo Andrea Paris

Ore 21.00 saggio scuola musica officine sonore.

❤ Ringraziamo di cuore tutte le società e le associazioni partecipanti che rendono possibile questo evento:
📌 ASD Pallavolo Velletri
📌 Polisportiva Evergreen ASD
📌 ASD Lariano Basket
📌 Polisportiva Comunale Albalonga Volley
📌 Virtus Velletri
📌 Associazione CreAttivi
📌 Fondazione Museo Luigi Magni e Lucia Mirisola
📌 Associazione Impariamo ad Imparare
📌 La Locanda dei Girasoli Soc Coop Sociale ETS
📌 Associazione Talitakum
📌 Associazione Italiana Sindrome di Williams del Lazio APS
📌 Shanky Quad Club
📌 Sportacademy360 SSD
📌 Rete Italiana Disabili

Insieme, possiamo fare la differenza. Ti aspettiamo! ♥️

🎟 Per info e prenotazioni:
📞 333 7587600
📧 promoroma@aism.it
AISM – Sezione di Roma

#AISM #INGOLperAISM #Solidarietà #Inclusione #Sport #SclerosiMultipla #SM

Natura senza barriere

🌍 Nell’ambito della giornata Natura senza barriere vi invitiamo il 21 giugno all’iniziativa “Noi…Strada facendo alla tenuta di Tor Marancia” un pomeriggio di escursionismo nella bellissima campagna romana.

Per informazioni rivolgersi al referente
Cell: 338 1608881 (Cristiano Bocci)
email: info@associazioneiosono.it

noisiamorete #nonprofit #reteitalianadisabili #disabilità

“Festa della birra”, un nuovo progetto inclusivo

Insieme per una Festa della Birra Inclusiva presso “Festa della Birra Ciampinese”

Organizzatori:

  • Rete Italiana Disabili
  • Assocommercianti Ciampino

Collaboratori:

  • Assocommercianti
  • Comune di Ciampino
  • Associazioni locali

Obiettivi:

  • Promuovere l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità.
  • Favorire la socializzazione e l’interazione tra persone con e senza disabilità.
  • Sensibilizzare la cittadinanza sui temi della disabilità e dell’inclusione.
  • Contribuire al successo della Festa della Birra Ciampinese.

Attività:

  • Selezione di 4 ragazzi con disabilità motivati e interessati a partecipare al progetto.
  • Formazione specifica per i ragazzi sulle attività da svolgere durante la Festa della Birra (accoglienza clienti, gestione ordini, supporto allo staff).
  • Affiancamento di un tutor a ciascun ragazzo durante il servizio.
  • Sensibilizzazione del pubblico sulla disabilità e sull’inclusione attraverso materiale informativo e attività di interazione.

Programma:

  • 15 giugno 2024:
  • Ore 18:00 – 20:00: Accoglienza e formazione dei ragazzi volontari presso lo stand di Rete Italiana Disabili.
  • Ore 20:00 – 24:00: Servizio degli stand da parte dei ragazzi volontari.
  • Ore 24:00: Conclusione del servizio e debriefing con i ragazzi volontari.

Benefici:

  • Per i ragazzi con disabilità:
  • Acquisizione di nuove competenze e esperienze lavorative.
  • Aumento dell’autostima e della socializzazione.
  • Sensibilizzazione della comunità sulla disabilità e sull’inclusione.
  • Per la comunità:
  • Promozione di una cultura inclusiva e solidale.
  • Miglioramento della qualità della vita delle persone con disabilità.
  • Valorizzazione delle potenzialità delle persone con disabilità.

Contatti:

  • Rete Italiana Disabili: lazioreteitalianadisabili@gmail.com Katiuscia Girolametti Presidente Nazionale 333.2967651
  • Assocommercianti Ciampino: Carmen Pizzirusso Presidente [indirizzo email ]

Conclusione:

Il progetto “Insieme per una Festa della Birra Inclusiva” rappresenta un’importante opportunità per promuovere l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità e sensibilizzare la cittadinanza sui temi della disabilità. Attraverso la collaborazione di diverse realtà del territorio, il progetto mira a creare un ambiente accogliente e inclusivo per tutti, dove le persone con disabilità possano sentirsi valorizzate e protagoniste.

Dynamo Camp: terapia ricreativa

❗ Vuoi partecipare anche tu ad un’esperienza trasformativa?
Gli iscritti di Rete Italiana Disabili avranno la possibilità di partecipare a Dynamo Camp, un luogo magico dove la vera cura è ridere e la medicina è l’allegria.

👩 “È un’esperienza che cambia, fa capire la tua importanza. Tutti siamo unici e speciali e nessuno e niente riuscirà a fermarti nella tua vita. Dynamo Camp ti fa capire proprio questo.”

Dynamo Camp è un camp di Terapia Ricreativa, primo in Italia, che ospita bambini e ragazzi malati e le loro famiglie per periodi di vacanza e divertimento.

Nato nel 2007 come progetto di Fondazione Dynamo, Dynamo Camp si trova sull’Appennino Toscano, nella località di Limestre (provincia di Pistoia), all’interno di un’Oasi di oltre 900 ettari affiliata WWF: Oasi Dynamo.

Se sei iscritto a Rete Italiana Disabili, manda un’email a lazioreteitalianadisabili@gmail.com per prenotare il tuo posto!

#nonprofits #nonprofit #noisiamorete #disabilità #DynamoCamp

Sportello legale famiglie e disabilità

Lo Sportello vuole essere un punto di orientamento e accompagnamento nelle procedure amministrative per famiglie, lavoratori autonomi, dipendenti e cittadini che si trovano ad affrontare una malattia sia propria che di un familiare. Lo “Sportello Legale famiglie e disabilità” si avvale della collaborazione di giuristi, avvocati ed esperti.

Puoi prendere appuntamento per essere ascoltato, nella massima riservatezza, per una consulenza legale gratuita.

Per appuntamento: lazioreteitalianadisabili@gmail.com

Lo “Sportello Legale famiglie e disabilità” è promosso e organizzato dall?Associazione Rete Italiana Disabili, impegnata nella realizzazione di progetti concreti per le persone con disabilità e sostegno alle famiglie.

Lo “Sportello Legale famiglie e disabilità” fornisce informazioni, ascolto e supporto alle famiglie.

Offre inoltre anche una consulenza legale orale,completamente gratuita e riservata, per:

  • Invalidità civile, assegno mensile d’assistenza, pensione d’inabilità civile al 100%, indennità di accompagnamento, inabilità ordinaria (222/84), handicap, cecità, pensione anticipata, mancata liquidazione assegni familiari, assegno sociali e pensioni sociali, indennità di frequenza, conciliazioni in sede sindacale di materia;• Congedi, bonus, assegni familiari, amministrazioni di sostegno, fondo garanzia INPS;
  • mancato indennizzo malattia professionale per assenza a casa, pratiche inps bloccate da sbloccare di tutti i tipi, assegni sociali (mancate liquidazione italiani e stranieri), istanze fallimentari, esecuzioni mobiliari, cause di lavoro sia su buste paga che senza buste paga.
  • segnalare un caso sospetto ed essere supportati per un’eventuale denuncia;• informarsi sulle modalità per risolvere una questione, in ambito civile o penale, di qualsiasi natura
  • conoscere le procedure di risoluzione alternativa delle controversie, anche tramite procedure di conciliazione. Al momento abbiamo 4 sedi operative, prenota il tuo appuntamento gratuito segnalando la sede più vicina a te:

  • Pomezia
  • Velletri
  • Roma (vicino Stazione Termini)

Per appuntamento scrivi a: lazioreteitalianadisabili@gmail.com

Sport Per Tutti

Lo Sport è veramente un’attività per tutti?

Sembrerebbe di no, a giudicare dalle difficoltà a praticarlo nelle scuole, al contrario di quanto avviene in altri paesi internazionali.

E quanto lo Sport è percepito come veicolo di inclusione, integrazione, educazione, socializzazione, pertanto vòlto a produrre benessere ed aggregazione per una moltitudine di persone con varie abilità?

Questa è la sfida del nostro progetto, “Sport per tutti” giunto oggi alla terza edizione, aperto non solo a chi è convenzionalmente “abile” ma anche a chi è visto o percepito come “inabile” e, per tale motivo, emarginato o discriminato.

Il progetto, infatti, mira a coinvolgere la cittadinanza tutta nella pratica inclusiva di una serie di attività sportive all’aperto e al chiuso ospitando Club sportivi che nel resto della Regione Lazio già operano includendo attivamente le persone con disabilità, motoria ed intellettiva oltre ad altre condizioni di svantaggio sociale.

Progetto realizzato in collaborazione con:

  • Fida, Forum Italiano Diritti Autismo
  • Mondo Disabili Future ODV
  • Associazione La Chiave di Volta

Nel blu dipinto di blu

Il 2 aprile 2023 è la giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo promossa dall’ONU e quest’anno alla sua quattordicesima edizione, una giornata rappresentata dal colore BLU scelto dalle Nazioni Unite nel 2007 proprio per la sua celebrazione. Ovviamente non è una festa ma una giornata dedicata alla sensibilizzazione in cui cercheremo di illuminare la cittadinanza sulle neurodiversita’, inclusione ed empatia, dove gli altri pongono limiti e barriere, noi avanziamo seminando speranza. Come ben sappiamo l’autismo NON È UNA MALATTIA, l’autismo NON HA CURA, l’autismo è un modo diverso di funzionare che necessita dell’attenzione di ognuno. Per questo abbiamo deciso di illuminare attraverso il colore della luce, il blu, i sogni di tutti scrivedendoli su dei cartoncini, i nostri desideri scritti sono dei sogni senza limiti, senza censura, senza doveri, resteranno appesi come un luogo in cui le nostre diversità saranno vicine affinché non ci siano più gli altri ma solo un noi. Domenica 2 aprile 2023 alle ore 17:00 . Per la Giornata Mondiale sulla consapevolezza degli autismi, Rete Italiana Disabili in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Ciampino invitano tutti gli studenti del territorio di ogni ordine e grado e la cittadinanza tutta a partecipare numerosa all’evento “Nel blu dipinto di blu”.

La storia siamo noi più sociali più consapevoli

Katiuscia Girolametti, la dottoressa Paola Giosuè e la professoressa Paola Trivulzio nella giornata mondiale dei diritti del disabile condurranno un corso formativo gratuito e pubblico destinato ai ragazzi delle scuola media inferiore con l’obiettivo di sensibilizzare sulle disabilità  attraverso un percorso interattivo in cui i ragazzi stessi saranno “protagonisti” con nuovi stimoli destinati all’inclusione. L’evento destinato ai ragazzi sarà comunque pubblico per la cittadinanza intera che vorrà partecipare  Questo evento di sensibilizzazione sulla disabilità è pensato affinché non rimanga fine a se stesso ma si propaghi come un’onda, nella speranza che porti ad un atteggiamento diversamente consapevole. Per questo motivo è pensato in due parti. Le classi sono invitate a partecipare presso la sala consigliare ad un incontro formativo. L’incontro di un paio d’ore è pensato per essere coinvolgente e vedrà l’intervista alle relatrici in un percorso attraverso sensorialità, barriere architettoniche, barriere culturali, inclusione nella scuola, inclusione nelle feste e nel tempo libero. Sarà loro premura informare l’insegnate di motoria di quanto capito durante l’incontro e di individuare con lui un esercizio che la classe potrebbe svolgere con un compagno disabile. Con l’insegnante di tecnologia potrebbero individuare la barriera architettonica più vicina a loro e suggerire un modo per risolverla. Mentre potrebbero individuare un’attività da svolgere in classe che includa tutti i compagni (non sono da escludere le attività a gruppi) e una attività socializzante che potrebbe essere svolta al pomeriggio. Per tali pensate sono ugualmente coinvolgibili docenti come italiano, musica, arte… o altri sensibili individuati dai ragazzi dalle lingue a religione. Sarà possibile condividere con io, Paola e Paola questi progetti inclusivi, entro metà maggio, attraverso un altro link che verrà fornito insieme all’attestato. Si pensa di riunire questi semi che sbocciano in un mazzo di fiori da restituire a tutti. I docenti potranno sfruttare la presenza degli alunni all’incontro per esprire una valutazione in educazione civica per il primo quadrimestre. La parte progettuale potrebbe portare ad una seconda valutazione nel quadrimestre successivo.

Un pasto per Natale

“Non viviamo in un’epoca di cambiamento, ma un cambiamento d’epoca”: dice Papa Francesco. La vita umana, la persona, non è più percepita come un valore primario da rispettare e tutelare, soprattutto se è povera o disabile, bambino o anziano. Ed è proprio agli anziani che vogliamo dedicare, per il secondo anno consecutivo, la campagna di Natale “Un pasto per Natale”, ideata e realizzata da Maria Teresa Caccamo, referente Dell’associazione Sale e Luce, in collaborazione con Katiuscia Girolametti, presidente Regionale Lazio Di Rete Italiana Disabili, e Cristiana Mazzoni, presidente Fida, Forum Italiano Diritti Autismo. L’iniziativa si propone di offrire gratuitamente 70 pasti caldi alle persone anziane che vivono in Situazione di isolamento e che non possono avere occasioni di socializzazione o permettersi un Pranzo sano, completo ed in lieta compagnia. Il luogo del convivio sarà la Parrocchia Sant’Anna che nelle sue sale permetterà a tutti di stare Comodamente seduti, perché vogliamo creare nuove reti sociali, permettere all’anziano di uscire dalla propria casa e donargli una giornata che richiami la memoria del calore del Natale dei tempi andati, attraverso la condivisione della tavola, che sarà il luogo attorno al quale si starà lo stare seduti tutti insieme con i nostri volontari, grandi e piccoli, il buon cibo, l’animazione, la tombola e lo scambi di abbracci e regali. Come ben sappiamo il cibo è uno strumento di comunicazione, di unione, veicolo di relazioni e scambi sociali. Donare alle persone anziane e sole di Ciampino e Morena momenti di ascolto e socializzazione, attraverso il pranzo, per sconfiggere insieme la solitudine sarà il principale obiettivo del progetto “Un pasto per Natale”,

Questa città è anche mia

Il giorno 3 dicembre si celebrerà la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, la quale fu istituita dall’ONU nel 1992 con il chiaro intento di “sensibilizzare le persone sul tema della diversità e del suo valore, dei diritti inalienabili di ogni essere umano, indipendentemente dalla condizione fisica, psichica, sensoriale, sociale”. Consapevoli della necessità di tramutare le intenzioni in fatti concreti, siamo lieti di invitare tutti voi all’evento Questa città è anche mia, che prevede il coinvolgimento di cittadini e istituzioni in una “camminata empatica” tra le vie di Ciampino. Attraverso questa marcia solidale si intende porre l’accento sul tema delle Barriere Culturali – le più subdole – delle quali molto spesso non si è consapevoli perché retaggi di una storia millenaria di esclusione dei disabili dalla vita sociale (basti pensare che la sedia a rotelle, ancora oggi, viene concepita come un impedimento e non come il sacrosanto diritto alla libertà di movimento).

Alle disabilità motorie, che sono visibili ad occhio nudo, si affiancano poi disabilità spesso impercettibili, quali: diabete, malattie cardiovascolari, fibromialgia, morbo di Crohn, sindrome da fatica cronica, sclerosi multipla, patologie oncologiche, malattie autoimmuni, endometriosi, insufficienza renale, autismo, stomie, trapianti d’organo, ansia, depressione e altre ancora.

È nostra ferma opinione, dunque, che tutti abbiano il diritto di vivere la propria città, senza che questa presenti impedimenti tanto di natura culturale, quanto di natura architettonica. Secondo l’OMS, infatti, “la disabilità non appartiene alla persona, ma si verifica nell’incontro tra una persona e un ambiente.” L’obiettivo di questa “marcia empatica”, pertanto, si sostanzia nell’attività di sensibilizzazione finalizzata alla realizzazione di un ambiente più inclusivo, in cui, come nota sempre l’OMS, “le caratteristiche della persona rimangono tali ma si riduce la disabilità”.

All’evento prenderanno parte: Rete Italiana Disabili; “Apmar Aps”, membro ufficiale dell’Hidden Disabilities Sunflower, associazione capofila della distribuzione in Italia del laccetto che identifica le disabilità invisibili; Amerigo Mizzon, Disability Manager, Caregiver, nonché referente per il Lazio della ONLUS GFB, Gruppo Familiari Beta-sarcoglicanopatie; l’Associazione “Io sono”; l’Enac, ente nazionale attività culturali; il progetto editoriale “Rainbow diversamente radio”, che, nel pomeriggio dello stesso giorno, dedicherà una puntata radiofonica ai pensieri che gli alunni delle scuole aderenti alla “camminata empatica” presentano sul tema della disabilità. Infine, l’evento vedrà la partecipazione di Andrea Martini e Roberto Bortone, ideatori e produttori del cartone animato RAI in lis “Lampadino e Caramella”

L’appuntamento è fissato per domenica 3 dicembre alle ore 10:30. La marcia partirà da piazzale Largo Felice Armati 1, passando poi per Via Monte Grappa, per la Piazza della Pace e per via XXIV Maggio, giungendo così di fronte alla Sala Consiliare “Pietro Nenni”. Qui, dunque, verranno distribuiti dei gadget ad ogni persona che ha preso parte all’iniziativa. L’evento è stato ideato da Katiuscia Girolametti, Presidente Regionale Lazio di Rete Italiana Disabili, in collaborazione con Amerigo Mizzon Disability Manager.